Microfono laser DIY (do it yourself)

Occorrente:

un cavo di un vecchio microfono o delle vecchie cuffie (5 euro)

laser (5 euro dal marocchino)

saldatore (10-20 euro)

una fotocellula al solfuro di cadmio (max 1 euro)

un computer con scheda audio (gratis se ve lo fate prestare da un amico)

un trepiedi (gratis se ve lo fate prestare da un amico)

Realizzazione:

Prendere il cavo, nel mio caso di un vecchio microfono, separando bene le due parti del filo che andranno collegate alla fotocellula (vedi foto 1).

Come potete vedere le due estremità del cavo del microfono sono collegate alla fotocellula ma nel mio caso non sono state saldate (funziona lo stesso : D) ma voi sicuramente avrete un saldatore! : )

Ora non vi resta che puntare il laser su una superficie che rifletta abbastanza bene il laser e fare in modo che il raggio ritorni sulla vostra fotocellula che sarà collegata al cavo,  che sarà collegato al pc nel jack del microfono.

Una volta fatto ciò, sicuramente vi sarà d’aiuto un trepiedi per posizionare il laser e un altra base dove mantenere ferma la fotocellula, iniziate a registrare l’audio sul computer (su windows potete usare il registratore dei suoni) e se siete stati abbastanza precisi riuscirete a sentire qualcosa.

Funzionamento:

Il funzionamento è davvero molto semplice. Il suono non è nient’altro che vibrazioni, quando io parlo vicino un vetro la superficie di questo si modifica impercettibilmente a seconda del suono da me emesso. La fotocellula invece registra le modificazioni della luce. Quindi puntando un laser su un vetro e supponendo una vicina fonte di suono (una cassa) , il vetro si muove impercettibilmente a seconda del suono e il laser incontrando la superficie “vibrante” del vetro darà come risultato un raggio di ritorno che si modificherà nel tempo a seconda delle modificazioni del vetro. Queste variazioni poi saranno trasmesse dalla fotocellula al cavo e dal cavo arriveranno al PC che saprà registrarle come suono. Suona interessante vero? Sfruttando questa tecnica è possibile teoricamente realizzare uno strumento in grado oltre che di spiare conversazioni ce si svolgono in lontananza di effettuare uno “sniffing” dei dati premuti sulla tastiera. Puntando il laser ad esempio sul retro del pannello lcd di qualsiasi portatile, ovviamente facendo in modo di avere un raggio di ritorno sulla propria fotocellula, è possibile determinare in base al suono i tasti premuti. Ciò viene discusso in una Black Hat Conference del 2009.

Info: http://hackaday.com/2009/07/29/black-hat-2009-powerline-and-optical-keysniffing/

Una Risposta to “Microfono laser DIY (do it yourself)”

  1. Microfono laser DIY (do it yourself) Says:

    […] Link articolo originale: Microfono laser DIY (do it yourself) […]


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: